Pulire l'Aura di vostro/a figlio/a

Atma Namasté,

stamattina mi sono svegliato con la necessità di condividere questo argomento, come alcuni di voi che seguono il mio blog sanno bene, ho deciso da qualche tempo di parlare del nostri figli in chiave energetica e fornire alcuni spunti di riflessione, in merito all'importanza di conoscere l'aspetto bioenergetico con il fine di comprendere alcuni fattori importanti che influenzano costantemente la nostra vita, ed in particolare quella dei nostri figli. So bene che per molti questi argomenti sono privi di fondamento, e che per alcuni di voi la scienza e la religione, sono le più autorevoli dottrine,  ma questo non significa che la realtà sia come loro la descrivono e per me restano solo appunto delle dottrine ( Dottrina: complesso di cognizione o principi organicamente elaborati considerato come oggetto di studio o come norma sul piano teorico, pratico, sociale, economico etc.). La realtà per come appare nella sua natura sottile è ben diversa rispetto a ciò che crediamo di vedere e di sentire con i sensi, solo affinando gli stessi è possibile accedere ad una percezione più amplia delle cose, ed è così che da diversi anni vivo la mia quotidianità, cercando di darne un equilibrio, ogni volta che mi si presenta l'occasione d'intervenire, in particolare nella mia vita. 

Altro
0

Lo stereotipo del genitore tutto al naturale.

Scrivo questo articolo con un sorriso sul volto,

perché il post fa riferimento ad una situazione che mi è capitata, spesso i genitori che come me scelgono una vita improntata su scelte volte al benessere naturale, talvolta incontrano episodi simili nel relazionarsi con persone che sono più concentrate sullo stereotipo che sull'ascolto reale di ciò che il genitore sta esprimendo verbalmente. Perché dico questo? Cosa mi è successo?  Non è niente di serio ciò che mi è capitato, almeno io non me la prendo più per certe insinuazioni o affermazioni: solo perché le tue scelte non seguono la mandria, passatemi il termine, non significa che improvvisamente sei uscito fuori di testa, anche se spesso le persone ti giudicano così, ma semplicemente ti stai differenziando dalla massa per riflettere sulle tue scelte. Ok, adesso ti parlo di quello che mi è capitato ultimamente e che spesso vedo e sento ripetersi.

Altro
0

Pronto soccorso Energetico per Bambini

Quante volte noi genitori ci troviamo in situazioni di difficoltà con i nostri bambini quando stanno male, oppure si fanno male? Non so voi, ma io come padre non gestisco sempre al meglio il mio stato d'animo, sarà che mi sento molto apprensivo, specialmente se vedo mio figlio che non si sente bene, anche  per un semplice mal di pancia, o come è successo pochi giorni fa, per una forte febbre di oltre 40 gradi. Essere genitore non è mai un ruolo facile e nessuno ti insegna come farlo, specialmente quando ti trovi in situazioni che non sono mai semplici da gestire, dal punto di vista dell'emotività, questo lo vedi spesso anche  negli occhi degli altri genitori, quando un piccolo si fa male, viene punto da un ape o accidentalmente si ferisce, gli occhi si riempiono di apprensione ed in alcuni casi di panico. In fondo vogliamo il meglio per i nostri figli e non vorremmo mai che stessero male, purtroppo sappiamo che come lo è stato per noi a suo tempo, anche per loro questi episodi possono capitare, e noi dobbiamo fare i conti con la nostra prontezza nel reagire alle situazioni. Quali strumenti abbiamo a disposizione?

Altro
0

Tosse e raffreddore. Come intervenire sui bambini.

Torniamo a parlare dei Bambini e lo facciamo con il disturbo di stagione più comune, raffreddore e tosse, quante volte capita di andare a prendere il bambino dall'Asilo e la sera perdere l'intera notte, perché vostro figlio non riesce a dormire a causa della tosse e del naso chiuso, così interveniamo con tutti i possibili rimedi medici e naturali che abbiamo in casa, ma talvolta il miglioramento richiede più tempo del previsto, ed in noi cresce la frustrazione. Con la tosse ed il raffreddore non si corre certo un pericolo serio, ma lo stress di quel respiro occluso dal muco e della tosse catarrosa che si accompagna nel peggiore dei casi con il vomito, non è mai una situazione che ti fa passare una notte serena. Così attendi le ore passare mentre ascolti quel respiro e sobbalzi ad ogni colpo di tosse, in certi momenti ti sembra di essere totalmente inutile, ti affidi a ciò che conosci, fai qualche ricerca su Internet, ma a volte questo non è sufficiente e l'unica cosa è attendere un miglioramento.

Altro
2

I Bambini ed i nuovi media. I Rischi sottili.

Quando ho deciso di scrivere la mia Tesi di Laurea, mi sono ispirato ad un fenomeno molto diffuso fra i giovani, in cui siamo tutti complici, ossia l'influenza nell'Educazione da parte dei Nuovi Media. Che cosa sono i Nuovi Media? I media sono stati definiti per la prima vola da Marhall McLuhan e comprendono tutti i mezzi di comunicazione e le tecnologie che fanno da tramite all'informazione e la comunicazione. Con i Nuovi Media  ci riferiamo in modo particolare a tutti quei dispositivi di nuova generazione, dai portatili, agli smartphone che sono alla portata di Tutti, dagli Adulti ai Minori.

Altro
0

I Bambini non sono Adulti

Atma Namasté,

un primo Articolo in questa categoria lo voglio dedicare ad un'attitudine spesso diffusa tra le persone, l'ho voluto intitolare        "I bambini non sono Adulti" perchè spesso chi si rapporta con i Bambini ha la pretesa che essi rispondano come degli Adulti, e con ciò non intendo in termini di dialogo, dato che spesso adottiamo un linguaggio che si adatta alla comprensione di un piccolo, almeno cerchiamo di farlo in quella misura. Piuttosto mi riferisco alle aspettative che un adulto si crea in rapporto ad essi, per fare un esempio personale, spesso mi capita di vedere che quando il mio bambino piange, altri sentano quella pulsione fastidiosa, d'intervenire dicendo frasi come " Ma perchè piangi? Ormai sei Grande, Non dovresti Piangere" oppure "Ma dai che sei Grande" o ancora peggio, quando entra in gioco il Personale, " Cosa ti ho fatto? Perchè Piangi, IO non ti ho fatto niente".

Altro
0