PEH.Livello1

Il risveglio dei sensi ad un livello più sensibile, può suscitare in noi delle sensazioni e percezioni più amplificate di altre, così come aumentare la capacità di poter notare cose che altri non comprendono, non c' è nulla di strano in tutto questo, anzi è  del tutto normale. Esistono fenomeni che sono naturali e che rispecchiano la natura stessa, nella sua parte più sottile, e che semplicemente ancora la nostra logica, nonostante i progressi della scienza, non è in grado di comprendere. Questo comporta un generale rifiuto da parte della maggioranza delle persone che preferiscono non concepire questa differenza, come parte del processo naturale delle cose. Occorre considerare che ciò che rifiutiamo di approfondire o di capire non ha rilevanza su ciò che realmente esiste, non ha potere nel modificare i fenomeni che accadono per effetto di leggi naturali che ancora la mente razionale non è in grado di spiegare, per mancanza di strumenti a sostegno di nuovi paradigmi. 

L'approccio con cui è nato il corso di livello 1 di PEH, non si discosta di molto dal metodo scientifico, in quanto si avvale di numerosi studi e verifiche effettuate a supporto delle teorie contenute nel corso, le quali sono avvalorate dall'esperienza diretta dello studente durante le fasi che si susseguono e di cui si rende protagonista il contenuto pratico. L'alternanza di informazioni teoriche con la pratica delle stesse, permette allo studente di avvicinarsi maggiormente ad una conoscenza del mondo sottile, utile per apprendere un aspetto piuttosto ignorato dalla prevalenza delle persone. 

Difficilmente è possibile raggiungere un corretto equilibrio nella propria esistenza terrena, trascurando completamente le leggi sottili che regolano i fenomeni fisici, tutto accade per effetto di princìpi naturali che possono essere appresi, ampliando le abilità percettive.Il corso di livello 1 fornisce le chiavi utili per raggiungere tale scopo e lo fa in modo molto pratico, avvalendosi delle risorse percettive, quali gli organi di senso come il tatto e la vista. Concretizzare questa esperienza risulta utile per la comprensione e l'assimilazione degli esercizi svolti in relazione all'energia che viene utilizzata durante il workshop intensivo con utilità differenti, tra cui il miglioramento del proprio stato di benessere. 

L'energia vitale è per l'essere umano come l'energia elettrica di una batteria, alcuni pensieri ed emozioni consumano una maggiore quantità di vitalità, altri sono più rigeneranti, le esperienze che viviamo sono costituite da interazioni e scambi di energia continui, la nostra mente consuma energia vitale e non solo fisica ed è facile capire che quando l'energia vitale si esaurisce è necessario conoscere come possiamo rapidamente ricaricarci per riprendere le nostre attività ordinarie in modo equilibrato. Diversamente gli effetti dello stress che ne conseguono divengono un ostacolo molto difficile da affrontare in certi periodi della nostra vita e possono avere conseguenze piuttosto rilevanti, in diversi ambiti.

Nota bene

Vuoi ricevere maggiori informazioni sul corso che propongo? 

Puoi contattarmi direttamente compilando il modulo qui sotto, alla fine dell'articolo. Ti risponderò il prima possibile e questo non comporta nessun impegno.