Il SIGNORE BUDDHA HA DETTO

IL SIGNORE BUDDHA HA DETTO “Non dobbiamo credere che una cosa sia vera, semplicemente perché è stata detta; né alla tradizione, perché ci è pervenuta dall’antichità; né alle opinioni in quanto tali; né agli scritti dei saggi, solo perché sono stati scritti da essi; né alle immaginazioni che si suppongono ispirate da un Deva (ossia presunte ispirazioni spirituali); né alle deduzioni tratte da qualche assunzione fatta a caso; né a quel che sembra una necessità analogica; né per la pura autorità dei nostri istruttori o maestri. Ma dobbiamo credere quando lo scritto, la dottrina o il detto sono corroborati dalla nostra ragione e dalla nostra coscienza. “Per questo”, Egli disse concludendo, “vi ho insegnato a non credere semplicemente perché avete udito, ma quando credete per coscienza propria, allora agite in conformità e senza riserve”. (vedi Kalama Sutra dell’Anguttara Nikaya e Maha Paranirvana Sutra, N.d.T. ) La Dottrina Segreta, III, pag. 401 (testo inglese) Possa esser questo l’atteggiamento di ogni lettore di questo “Trattato sul Fuoco Cosmico”. ALICE A. BAILEY