L'illusione della realizzazione professionale!

da Super User
Visite: 169

Realizzarsi solo socialmente e professionalmente è come tagliarsi una gamba e pretendere di correre più forte. Lo so la Frase suona forte, ma la verità è che le persone spesso si svegliano dal loro letargo e decidono che è venuta l'ora di cambiare e dedicarsi alla loro crescita personale, poi cercano su Internet e si iscrivono al primo corso motivazionale che trovano, meglio ancora se il corso è di un leader in qualcosa che proviene da oltreoceano, frequentano il corso, e dopo un po pensano che la loro vita sia già cambiata, postano video e foto delle loro imprese eroiche di cambiamento, con sorrisi e frasi da Guru, parlano di cose che non conoscono come se fosse la ricetta del cambiamento per tutti. E poi ti telefonano per proporti la soluzione della vita, con investimenti, network marketing, prodotti di guarigione, corsi per il cambiamento, mentre nello stesso istante vieni sommerso dalla loro marea emozioni, frustrazioni e delusioni, e così sono convinti che la soluzione che ha "cambiato la loro vita" sia per te un ottimo investimento. Ecco il vero schema Ponzi, regalare l'illusione a chi sta sotto di te, in modo che questo faccia lo stesso con gli amici ed i famigliari ed inoltre credere anche di essere un portatore sano di vitalità e successo. Uhm! Qualcosa per me non va!

Così ricevo una telefonata di una persona, che non vedo e non sento da una vita, e probabilmente non è neppure un amico, con la scusa di aver smarrito i miei contatti, così rimango stupito! quando mai una persona (conoscente) s'interessa così tanto di me, e la domanda che mi pongo è: come ha fatto a trovare il mio numero così facilmente? S'interessa delle novità della mia vita così tanto che mi stupisce, ma in realtà avevo già intuito tutto, per educazione lo lascio parlare e mi dice che vorrebbe vedermi con la famiglia  e tutti, penso ad un'uscita tra famiglie e quindi rispondo va bene. Ma ecco la prima verità dopo una mia domanda ingannevole, fatta volutamente, in realtà scopro che non si tratta di un semplice incontro, ma di un occasione per lui di propormi dei prodotti bancari o qualcosa di simile, facendo leva su un mio interesse riguardo le valute ed i mercati, e già l'incontro tra famiglie non è come pensavo, ma piuttosto una visita di mezz'ora a casa mia per ascoltare quello che lui ha da dirci. Rifiuto pertanto l'invito, perchè ritengo un comportamento altamente scorretto tale approccio, ciò mi ricorda molto il Network Marketing e tutte quelle forme di Marketing che rendono le relazioni, un obiettivo su cui costruire la propria attività di vendita e di fonte perenne di denaro.